MENU
Rosso Mattone
Ristrutturazione, interior design in open space con cucina
con isola di un appartamento nel centro storico di Siena

In stretto rapporto con la città

Rosso Mattone è il risultato della ristrutturazione ed interior design di un appartamento a Siena situato all’interno delle mura, al secondo piano di un palazzo condominiale. Appena entrati all’interno per il primo sopralluogo ci siamo resi conto di quali sarebbero stati i punti principali del progetto, ovvero liberare la pianta dell’appartamento da una eccessiva frammentazione in molti ambienti, ridurre lo spazio di distribuzione, e soprattutto sviluppare il grande potenziale inespresso legato ai numerosi punti di vista sulla città storica di cui è possibile godere dall’interno dell’appartamento.
Abbiamo quindi demolito i tramezzi che delimitavano gli ambienti per creare il nucleo della nuova casa, ovvero un grande open space che include ingresso e zona giorno e cucina con isola, relazionato alle tre aperture che inquadrano gli scorci più belli sulla città del Palio; abbiamo poi ridisegnato due camere da letto, un arredo bagno legato ai colori della Contrada dell’Onda, ed un sistema di arredi ed armadiature integrate per creare nuovi spazi di stoccaggio e servizio.

Progetto: Matteo Pierattini, Sara Bartolini
Direzione Lavori: Matteo Pierattini
Impresa edile: Edil Envi srl
Photo: Matteo Pierattini

In stretto rapporto con la città

Rosso Mattone
Rosso Mattone
Rosso Mattone

Un grande open space con cucina con isola valorizza la luce e le viste sui principali monumenti di Siena.

1.Aprire lo spazio

Allo stato di fatto, questo appartamento a Siena si presentava come uno spazio frammentato in varie piccole stanze, ciascuna dotata di una finestra panoramica, e con molto spazio sprecato in corridoi. La nostra proposta si è basata sulla creazione di un grande open space con ingresso, cucina con isola e soggiorno, dotato di tre finestre aperte sul paesaggio circostante della città storica.

Il nuovo living, fluido e continuo, è caratterizzato dalla presenza di vari tappeti di pavimenti di colori e materiali, che definiscono le varie zone funzionali dello spazio, e dialogano con i materiale costruttivi storici di Siena, ovvero il mattone, il cotto ed il legno. I toni del grigio definiscono le zone e le funzioni di servizio, e definiscono l’interior design dell’appartamento.

Allo stato di fatto, questo appartamento a Siena si presentava come uno spazio frammentato in varie piccole stanze, ciascuna dotata di una finestra panoramica, e con molto spazio sprecato in corridoi. La nostra proposta si è basata sulla creazione di un grande open space con ingresso, cucina con isola e soggiorno, dotato di tre finestre aperte sul paesaggio circostante della città storica.

Il nuovo living, fluido e continuo, è caratterizzato dalla presenza di vari tappeti di pavimenti di colori e materiali, che definiscono le varie zone funzionali dello spazio, e dialogano con i materiale costruttivi storici di Siena, ovvero il mattone, il cotto ed il legno. I toni del grigio definiscono le zone e le funzioni di servizio, e definiscono l’interior design dell’appartamento.

Rosso Mattone
Rosso Mattone

Mattone, legno, intonaco, cotto: un’interpretazione contemporanea dei materiali della città storica.

2.Cucina con vista

Nell’appartamento a Siena, il punto focale del nuovo living in open space costituito dalla grande cucina con isola, situata in posizione baricentrica. Lo spazio cucina è costituito da una porzione a muro con colonne e fuochi e da una grande isola, in diretto e stretto rapporto con il grande tavolo da pranzo in legno che abbiamo appositamente disegnato, sottolineato da due pendenti color cotto.

Abbiamo disegnato lo spazio cucina pranzo in stretta relazione a due finestre aperte verso ovest che garantiscono luce naturale laterale sulla cucina con isola e godono della vista dei grandi complessi delle chiese di S.Giuseppe e S.Agostino, una presenza costante all’interno dello spazio domestico, oltre al verde dei campi di olivi circostanti.

Nell’appartamento a Siena, il punto focale del nuovo living in open space costituito dalla grande cucina con isola, situata in posizione baricentrica. Lo spazio cucina è costituito da una porzione a muro con colonne e fuochi e da una grande isola, in diretto e stretto rapporto con il grande tavolo da pranzo in legno che abbiamo appositamente disegnato, sottolineato da due pendenti color cotto.

Abbiamo disegnato lo spazio cucina pranzo in stretta relazione a due finestre aperte verso ovest che garantiscono luce naturale laterale sulla cucina con isola e godono della vista dei grandi complessi delle chiese di S.Giuseppe e S.Agostino, una presenza costante all’interno dello spazio domestico, oltre al verde dei campi di olivi circostanti.

Rosso Mattone

Da un piccolo corridoio attrezzato nell’open space si intravede l’arredo bagno e si accede alla master bedroom.

3.Colore del cielo e del mar

L’arredo bagno della casa, affacciante su Via di Fontanella, è un piccolo omaggio ai colori della contrada dell’Onda, caratterizzata dai colori bianco e celeste, ma con un’araldica storica che prevedeva i colori bianco e nero. Il bagno è dotato di una grande finestra che illumina lateralmente i due lavabi, posizionati su un mobile in rovere disegnato da noi.

L’arredo bagno prevede un tappeto di ceramica azzurra che dialoga con il bianco delle pareti, il nero dei dettagli, ed il colore del rovere naturale. Una grande doccia, rivestita con mattonelle bianche sormontata da un controsoffitto in cartongesso ospita i corpi illuminanti dedicati alla doccia e completa l’arredo bagno.

L’arredo bagno della casa, affacciante su Via di Fontanella, è un piccolo omaggio ai colori della contrada dell’Onda, caratterizzata dai colori bianco e celeste, ma con un’araldica storica che prevedeva i colori bianco e nero. Il bagno è dotato di una grande finestra che illumina lateralmente i due lavabi, posizionati su un mobile in rovere disegnato da noi.

L’arredo bagno prevede un tappeto di ceramica azzurra che dialoga con il bianco delle pareti, il nero dei dettagli, ed il colore del rovere naturale. Una grande doccia, rivestita con mattonelle bianche sormontata da un controsoffitto in cartongesso ospita i corpi illuminanti dedicati alla doccia e completa l’arredo bagno.

4.Grigio notte

Un piccolo corridoio lascia intravedere l’arredo bagno e la zona notte, costituita da due camere da letto. All’interno delle camere, arredi color grigio dialogano con la pavimentazione in parquet ed il bianco dominante delle pareti, illuminate naturalmente dalle finestre che si aprono sul Via di Fontanella e sulla verde vallata sottostante.

Tutti gli arredi sono realizzati su misura, e contengono utili spazi di stoccaggio e di servizio, per non lasciare alcunchè a vista. Un linguaggio muto e silenzioso caratterizza questi ambienti dedicati al riposo ed al relax.

Un piccolo corridoio lascia intravedere l’arredo bagno e la zona notte, costituita da due camere da letto. All’interno delle camere, arredi color grigio dialogano con la pavimentazione in parquet ed il bianco dominante delle pareti, illuminate naturalmente dalle finestre che si aprono sul Via di Fontanella e sulla verde vallata sottostante.

Tutti gli arredi sono realizzati su misura, e contengono utili spazi di stoccaggio e di servizio, per non lasciare alcunchè a vista. Un linguaggio muto e silenzioso caratterizza questi ambienti dedicati al riposo ed al relax.

5.Liberare la pianta, ricostruire gli impianti

Il cantiere di questo appartamento a Siena è stato relativamente semplice e breve, considerando che non sono state necessarie opere strutturali in ragione del fatto che non esistevano murature interne portanti. La prima fase ha pertanto previsto la demolizione di molti dei tramezzi esistenti, per creare l’open space e modificare la pianta della casa secondo le necessità del progetto.

Sono stati rifatti tutti gli impianti, andando a rimuovare parzialmente i massetti esistenti, per risparmiare tempo e risorse economiche. Tuttigli infissi sono stati sostituiti, e la cucina è stata spostata rispetto alla posizione originaria. Le demolizioni hanno anche permesso di ridurre notevolmente il peso sui solai, liberando l’edificio da peso inutile.

Il cantiere di questo appartamento a Siena è stato relativamente semplice e breve, considerando che non sono state necessarie opere strutturali in ragione del fatto che non esistevano murature interne portanti. La prima fase ha pertanto previsto la demolizione di molti dei tramezzi esistenti, per creare l’open space e modificare la pianta della casa secondo le necessità del progetto.

Sono stati rifatti tutti gli impianti, andando a rimuovare parzialmente i massetti esistenti, per risparmiare tempo e risorse economiche. Tuttigli infissi sono stati sostituiti, e la cucina è stata spostata rispetto alla posizione originaria. Le demolizioni hanno anche permesso di ridurre notevolmente il peso sui solai, liberando l’edificio da peso inutile.